Cosenza
 

Dissesto Comune di Cosenza, commissione Bilancio al prefetto: "Procedere alla nomina dei commissari dell'Organismo straordinario di liquidazione"

Nel corso della seduta della Commissione consiliare Bilancio del Comune di Cosenza, presieduta dal consigliere comunale Giuseppe D'Ippolito, è stato deciso di inviare una richiesta al nuovo Prefetto di Cosenza, Cinzia Guercio, nella quale si sottolinea "la necessità e l'urgenza di sollecitare al competente Ministero la proposta di nomina dei componenti dell'Organismo straordinario di liquidazione, a seguito della intervenuta dichiarazione dello stato di dissesto finanziario del Comune di Cosenza, ai sensi dell'art.246 del T.U.E.L, giusta deliberazione del Consiglio comunale n.51 dell'11 novembre 2019".
La missiva è stata condivisa, nell'ambito della stessa commissione bilancio, sia dai consiglieri di maggioranza che da quelli di opposizione che hanno preliminarmente formulato al nuovo Prefetto, insediatosi questa mattina, gli auguri di buon lavoro.
"Come è noto- sottolineano nella loro richiesta i componenti della Commissione bilancio – l'organo straordinario che dovrà essere nominato dovrà occuparsi della massa passiva pregressa dell'Ente che arriva sino al 31.12.2019, oltre che supportare l'Amministrazione comunale nella redazione dell'ipotesi del nuovo bilancio stabilmente riequilibrato, da sottoporre all'approvazione del Ministero dell'Interno.
Sin dal suo insediamento – si legge ancora nella richiesta indirizzata al Prefetto dalla Commissione Bilancio - tale Organo potrà fornire un contributo sostanziale alla risoluzione delle problematiche in essere nel Comune di Cosenza".

La Commissione Bilancio – si legge in un comunicato stampa del Comune di Cosenza -fa riferimento ad alcune vertenze aperte che rivestono carattere di particolare urgenza: "quelle inerenti la difficoltà a procedere ai pagamenti arretrati delle spettanze delle società che garantiscono i servizi essenziali della città, dalle quali sono derivati e potranno derivare una serie di disservizi alla cittadinanza" e alla necessità di dover "scongiurare le gravi difficoltà economiche che inevitabilmente si riverberano sulle famiglie dei tanti lavoratori dipendenti delle società che gestiscono gli stessi servizi".
"Alla luce di tali evidenti difficoltà, aggravate anche dal possibile reiterarsi delle situazioni di carenza di questi servizi essenziali, con le conseguenti ripercussioni su tutta la città", il Presidente della commissione bilancio e i consiglieri che compongono l'organismo consiliare, sollecitano al Prefetto Cinzia Guercio "una particolare attenzione e sensibilità rispetto alle problematiche esposte, valutando inoltre l'opportunità di attivare ogni forma ritenuta idonea di coordinamento locale tra la Prefettura, il Comune di Cosenza e le altre autorità locali coinvolte, al fine di procedere all'applicazione della normativa in materia, evitando ogni eventuale e futura ripercussione negativa a carico della collettività".